InzaghiInzaghi

Grazie alla prodezza di Federico Dimarco l’Inter porta a casa tre punti anche dalla trasferta di Empoli e ribadisce il proprio primato solitario in classifica. Così Simone Inzaghi, tecnico nerazzurro, arrivato ai microfoni di Sky Sport ha commentato quanto visto quest’oggi al Castellani:

Come sta Arnautovic?

“E’ la nota negativa della giornata. Chiaramente è un giocatore importante che perderemo per un po’ di tempo, spiace perché si era inserito bene nel gruppo”.

Che soddisfazione è per lei raggiungere Conte e Herrera?

“Le glorie personali mi interessano poco, mi interessa il gruppo. Affrontavamo una squadra con forti motivazioni e abbiamo fatto un’ottima gara. Dovevamo chiuderla prima avendo sofferto poi quando siamo rimasti in dieci. Dovevamo trovare il 2-0 viste le tante occasioni avute”.

Sul tuo carro c’è tanta più gente rispetto a marzo, ti preoccupa?

“No, io sono concentrato sul lavoro. So che i giudizi cambiano di partita in partita, ma sono orgoglioso di guidare l’Inter, so che percorso abbiamo fatto con lo staff in questi due anni. Dobbiamo guardare avanti, sappiamo che ci saranno ora partite molto intense e dovremo essere bravi a recuperare energie fisiche e mentali”.

E’ possibile che quando vi sentite molto più forti perdete in cattiveria?

“Penso che non sia un problema per l’Inter ma per tutte le squadre, giocando così tanto non è sempre facile rimanere lucidi ma alla squadra oggi non ho nulla da rimproverare. Oggi giocavamo su un campo non semplice ma siamo stati concentrati; dovevamo trovare il gol che sbloccasse la partita per avere meno tensioni, poi nella ripresa abbiamo riattaccato nel migliore dei modi. La rete di Dimarco ci ha agevolati, ma dovevamo trovare il secondo gol perché un calcio piazzato può sempre creare problemi”.

Difficile far giocare insieme Frattesi e Barella?

“Assolutamente no, possono farlo senza problemi. Davide negli ultimi dieci giorni ha avuto un piccolo rallentamento per un affaticamento, mi è piaciuto per l’applicazione. Poi Barella ci ha dato una grande mano”.

Senza Calhanoglu e Lautaro l’Inter sembra perdere molto oltre al valore dei giocatori.

“Chiaramente sono giocatori importanti, che ci aiutano tantissimo. Ma Calha nell’ultima partita ha riposato, Lautaro oggi ha fatto 65 minuti nel migliore dei modi. Abbiamo tantissime partite, ho giocatori da utilizzare, il turnover deve essere una grandissima soluzione da usare il più possibile”.

 

Ai microfoni di Dazn 

Arnautovic?

“Ha avuto un infortunio importante, farà gli esami nei prossimi giorni. L’unica brutta notizia che portiamo via da oggi. Si stava inserendo bene, aveva un ottimo feeling, vedremo nei prossimi giorni”.

E’ soddisfatto dalla pazienza della sua squadra?

“Sono d’accordo, abbiamo avuto un ottimo approccio ma anche pazienza. Abbiamo creato tantissimo, non siamo riusciti a segnare. Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo non abbiamo fatto benissimo, poi nella ripresa abbiamo riapprocciato bene la gara. Il gol di Dimarco ci ha aiutato. L’infortunio ci ha fatto giocare in inferiorità numerica, è una cosa che puoi pagare se non chiudi la partita”.

Pavard è stato ancora importante.

“Oggi ha fatto molto bene con Darmian, sono stati molto bravi. Sono giocatori molto intelligenti, Benjamin è arrivato con motivazioni fortissime e si è calato subito nel gruppo. Sappiamo il valore che ha, è un ottimo acquisto”.

Hai pensato a qualche soluzione davanti visto l’infortunio di Arnautovic?

“Sì, è una perdita importante. Chiaramente valuterò, abbiamo Klaassen e Mkhitaryan che possono fare le seconde punti, fermo restando che partiremo sempre comn le due punte. Speriamo rientri Marko a breve, così come Sensi”.

Presto per parlare di fuga?

“L’Inter non deve lanciare messaggi al campionato, né fare tabelle. Siamo partiti bene, ma può cambiare tutto velocemente. Rimaniamo con questa cocnentrazione, dobbiamo stare molto attenti”.

Che risposte sta avendo da chi gioca meno?

“Sono molto soddisfatto, sanno che ho bisogno di tutti. Sono tutti molto motivati, sapendo che in ogni allenamento devono mettermi in difficoltà”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: