Inzaghi

Dopo aver fatto tappa davanti alle telecamere di Sky e DAZN, Simone Inzaghi si accomoda nella sala conferenze di San Siro per approfondire i temi di Inter-Empoli 0-1, anche attraverso le domande dei giornalisti del Web e della carta stampata. Ecco le sue parole:

Ci spieghi costa sta succedendo con Dumfries?
“Sta lavorando per mettersi alla pari con i compagni, ha lavorato nel migliore dei modi ma stasera ho inserito Bellanova che si sta allenando bene. Le volte che l’ho fatto entrare ha sempre dato risultati, oggi è andato in difficoltà forse per la prima palla sbagliata. Sabato Dumfries sarà a disposizione”.

E’ stato troppo prudente all’inizio del secondo tempo? Barella stava bene, perché l’ha sostituito?
“Sullo schieramento ho fatto la scelta più opportuna e sono convinto che sia stata quella giusta. Con Dzeko e Lukaku in panchina avrei potuto cambiare a 30′ dalla fine, dispiace per il gol preso per troppa voglia di vincerla. Secondo me la gara tatticamente è stata giocata nel modo giusto, non è stata la nostra serata migliore. La doppia espulsione nel primo tempo (di Skriniar ndr) non mi era mai capitata in 7 anni, per quello tolgo gli ammoniti”.

Troppo nervosismo?
“Bisogna essere più forti in certi momenti, ci siamo innervositi troppo ma non solo per colpa nostra ma perché sono successe cose strane. Questo ko ci penalizza, ci rallenta: abbiamo rimpianti, ma siamo tutte lì a parte il Napoli”.

C’è un motivo di queste sei sconfitte?
“Penso che, come hai detto tu, sei sconfitte sono tante, ma se guardo le altre hanno avuto lo stesso percorso. Sono troppe, questa serata rallenta il nostro percorso che dovrà già ricominciare da sabato. Avremo la Coppa Italia, il derby…”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: