Una magnifica Inter al rientro dalla lunga sosta Mondiale batte la capolista Napoli con una prestazione degna di nota.

La fase difensiva nerazzurra è stata quanto più vicino possibile alla perfezione, l’unica palla gol dei partenopei si è registrata al minuto 89′, dove Onana ha detto no ad un tiro centrale di Raspadori.

Gli uomini di Inzaghi partono forte, dopo qualche minuto la prima palla gol sui piedi di  Dimarco che sciupa clamorosamente, non fa meglio Darmian che su sponda di Dzeko alza la palla da un’ottima posizione nell’area di rigore.

Lukaku involato verso la porta, leggermente defilato, spara alto col destro e nuovamente Dimarco sciupa a 2 passi da Meret, questo spreco continuio inizia a far rabbrividire i tifosi interisti.

Ma al minuto 55 su una ripartenza veloce, Dimarco pennella un cross al bacio per Dzeko che con la testa spacca in due la porta e manda in delirio i 75 mila del San Siro, vantaggio meritatissimo con quel che si è visto in campo.

La prestazione è stata gagliarda fino alla fine, dimostrando che tutto ciò di buono che si era visto nella fase finale dell’anno 2022, non era un caso ma una reale condizione sia fisica che mentale, adesso c’è anche un Lukaku in più.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: