Rivoluzione in difesa: Skriniar, De Vrij e Acerbi, per motivi diversi, potrebbero non far più parte della rosa nerazzurra il prossimo anno.

Fra sacrifici necessari e scelte tecniche, l’Inter del prossimo anno potrebbe essere molto diversa rispetto a quella attuale. In particolare, secondo La Gazzetta dello Sport, il reparto che potrebbe subire più cambiamenti è la difesa:

L’Inter potrebbe rivoluzionare anche la difesa. Skriniar non ha ancora dato risposta alla proposta di rinnovo e il suo addio è sempre una possibilità. De Vrij – anche lui in scadenza – potrebbe lasciare, così come difficilmente si andrà al riscatto di Acerbi (per età e costo del riscatto, è lontano dai parametri richiesti da Zhang).

Il nome da quale ripartire

Ecco perché Marotta e Ausilio hanno già sondato il terreno con l’agente di Scalvini, giovane tesoro dell’Atalanta con un profilo che sembra essere stato disegnato dal presidente dell’Inter: giovane, italiano, con un ingaggio abbordabile e margini di crescita enormi. La chiacchierata è arrivata a margine di un primo approccio per il rinnovo di Bastoni, che potrebbe essere la prima pietra del muro del futuro. Scalvini è un investimento che renderebbe credibile il nuovo progetto nerazzurro, per un’Inter che dovrà essere competitiva e vincente.

Di Laura Galli

23 | Como | ⚫🔵

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: