Sembra essere tutt’altro che chiuso il caso di Andrè Onana, che dopo aver lasciato il ritiro del Camerun non torna a MIlano, bensì fa sosta in patria per godersi qualche giorno di vacanza.

Nei giorni scorsi il portiere dell’Inter Onana ha lasciato il ritiro del Camerun ed è tornato in patria, dove resterà per qualche giorno di vacanza prima di riprendere l’attività agli ordini di Inzaghi, ma la sua esclusione dal Mondiale è destinata a far parlare ancora molto. Il Corriere dello Sport riepiloga i fatti:

La notte (tra lunedì e ieri) non ha portato consiglio. Ma le speranze erano davvero ai minimi termini. Così, in mattinata, Onana ha preso le sue valigie e, attorno a mezzogiorno, è arrivato all’aeroporto di Doha per imbarcarsi sul volo che l’ha portato a Parigi. E dalla capitale francese si è poi spostato a Yaoundè, in Camerun, anche se inizialmente la sua intenzione era di tornare a Milano. A fargli cambiare programma sarebbero state non precisate ragioni familiari, secondo quanto spiegato da “Canal 2 International”.

[…] La verità, però, è che il numero uno camerunense non ci sta a passare per il grande colpevole. Non si aspettava quel tipo di trattamento. Avrebbe voluto un confronto con Eto’o, che considera un secondo padre. Ma ha atteso invano per tutta la giornata di lunedì, finendo per comprendere che non ci sarebbe stato alcun colloquio. Così, ieri mattina, ha diffuso via social un comunicato per spiegare le sue ragioni. […] Evidentemente, non può essere questa la conclusione della vicenda. Ci saranno altre puntate, ma probabilmente occorrerà attendere la fine dell’avventura Mondiale del Camerun per scoprirle. Onana, adesso, trascorrerà qualche giorni di vacanza e poi tornerà a disposizione dell’Inter“.

 

Di Laura Galli

23 | Como | ⚫🔵

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: