Zanetti

Alla guida della delegazione interista che lunedì scorso si è recata a Mersin per una serie di attività dedicate a consolidare la presenza del brand nerazzurro in Turchia, Javier Zanetti ha rilasciato un’intervista al media locale Sabah Spor, rispolverando vecchi ricordi e rispondendo ad alcune domande sul calcio turco. Ecco le parole del vice presidente nerazzurro:

Le parole di Zanetti

Qual è stato il momento più bello della tua carriera calcistica?

“Ho dei bei ricordi, soprattutto con l’Inter, ma sicuramente la vittoria della Champions League a Madrid è stata qualcosa di indimenticabile“.

Il gol che ricordi?

“Il gol scudetto che ho segnato in una partita di campionato contro la Roma (febbrario 2008) e quello che in finale di Coppa UEFA, a Parigi, contro la Lazio”. 

Chi pensi sia il miglior giocatore di tutti i tempi?

“Messi, non c’è dubbio”.

Hai giocato all’Inter con i calciatori turchi Okan Buruk ed Emre Belözoğlu. Cosa pensi di loro?

“Okan ed Emre sono ottimi amici, ho dei bei ricordi di loro. Gli auguro ogni bene”. 

Qual è stata la squadra turca più dura che hai affrontato in carriera?

“Ho avuto l’opportunità di giocare contro grandi squadre. Una partita che abbiamo giocato contro il Fenerbahçe era tra queste ed è stata molto difficile. Lo stesso con il Galatasaray. Entrambe sono squadre difficili da incontrare”. 

C’è un club turco per cui tifi?

“Mi piace il calcio turco in generale in questo momento, non solo una squadra”.

Chi è il tuo calciatore turco preferito?

“Hakan Calhanoglu”. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: