Domani, nel match di Nations League contro l’Azerbaigian, inizierà una nuova era per la Nazionale slovacca, guidata per la prima volta dal ct Francesco Calzona. Qualcosa, però, rimarrà uguale alla gestione precedente, ovvero lo status di capitano della squadra di Milan Skriniar: “Sono soddisfatto, sono felice, è un onore per me poter guidare questa squadra. Farò di tutto per far meritare quella fascia”, ha detto il centrale interista. Che in questi primi giorni di ritiro ha respirato un’atmosfera diversa: ”

Le sensazioni sono molto buone, i ragazzi sono estremamente soddisfatti – ha assicurato Skrinka -. Stiamo sperimentando alcune cose a livello tattico, l’allenatore ci ha dato molte informazioni e ci ha detto che la Slovacchia merita il meglio. Sta cercando di prepararci nel dettaglio, ma come dicevo ci vuole del tempo. Abbiamo lavorato sulla fase difensiva, sulle situazioni urgenti”.

Anche la comunicazione all’interno nel gruppo non è un problema, grazie a un traduttore che permette a Calzona di farsi capire dai suoi giocatori: “Funziona molto bene. In campo l’allenatore dice qualcosa, Paľo Farkaš traduce, ma traduciamo anche noi che sappiamo l’italiano”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: