Per il giovane portiere Gabriel Brazao, classe 2000, potrebbe finalmente essere più vicina la famosa “luce in fondo al tunnel”. Dopo la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro, è arrivata anche la rottura dello stesso crociato al ginocchio sinistro, una sfortuna che sembrava non voler lasciare il giovane portiere brasiliano. Dopo la seconda rottura, l’Inter ha chiesto al Cruzeiro, club in cui era in prestito, di poter riportare il giocatore a Milano per permettergli di effettuare lì il lavoro di riabilitazione. Oggi, finalmente, Brazao può lavorare per il recupero e per tornare a disposizione il prima possibile.

Il lavoro procede bene, sotto lo sguardo vigile dello staff nerazzurro e di Augusto Bahiense, il fisioterapista di fiducia di Brazao. Il rientro in campo del portiere non ha ancora una data certa. Nella più rosea delle previsioni, si potrebbe parlare di fine novembre, mentre i più realisti puntano all’inizio del 2023. Ciò che conta è che tutto si sia risolto nel migliore dei modi e che il giovane portiere possa tornare presto a calcare i campi da calcio.

Di

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: