Biasin

Intervenuto negli studi di Pressing, Fabrizio Biasin, giornalista, ha analizzato così la sconfitta subita dall’Inter contro l’Udinese: “La partita dell’Inter è finita sulla punizione di Barella e questa cosa non può esistere. E’ la stessa squadra dell’anno scorso senza Perisic, è svuotata e non combatte come ci aveva abituato. E poi ci metto sopra il fatto che oggi tante cose le ha sbagliate l’allenatore: se tu fai una doppia sostituzione al 30′, togli Dzeko che davanti è il migliore e Acerbi che era il migliore dietro per mettere De Vrij che combina un doppio disastro, significa che non hai capito la partita.

Tre sconfitte sono tantissime, una squadra che vuole vincere lo scudetto le perde in un anno. Io ho pensato che non corrono più, ma l’Inter corre come l’anno scorso ma fa tanti chilometri ma così tanto per. Io penso che ci sia un problema di spogliatoio da risolvere anche con le maniere forti: l’allenatore ha fatto dei disastri oggi, però i giocatori adesso giocano ognuno per sé e non va bene. Mkhitaryan ha un’esperienza enorme, se fa un errore e prende un giallo non puoi massacrarlo alla mezz’ora, rischi di perderlo”.

Di

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: