Inzaghi

Un’Inter irriconoscibile cade a Udine. Nonostante il gol iniziale di Barella, la squadra di Sottil ribalta il risultato. Ecco le parole di Inzaghi nel post-partita

Udinese-Inter, le parole di Inzaghi

Al termine della gara Simone Inzaghi si é espresso ai microfoni di Sky Sport. Queste le dichiarazioni del tecnico nerazzurro: “Il doppio cambio? Erano ammoniti e perché perdevamo tutti i duelli. Eravamo in difficoltà, in quel momento ho pensato che magari con due cambi. Hanno pagato Bastoni e Mkhitaryan solo perché erano ammoniti, ma dovevano pagare tutti perché l’Udinese ha approcciato meglio e ha meritato la vittoria. Dobbiamo leccarci le ferite. Non riusciamo a dare continuità, purtroppo sono tre trasferte consecutivi dove andiamo in vantaggio e perdiamo 3-1. Il responsabile sono io, però sarò motivo di analisi perché così non va bene. Dovevamo fare sicuramente di più e meglio“.

Sui problemi difensivi

Problemi difensivi? Abbiamo fatto le ultime tre trasferte e preso 9 gol, lo scorso anno non li abbiamo presi nemmeno in un girone. Sono errori individuali e collettivi, chiaramente dobbiamo metterci più attenzione e determinazione. Hai la fortuna di andare in vantaggio e non puoi fare un primo tempo così. Nel secondo tempo dovevamo entrare meglio, abbiamo concesso tanti calci d’angoli-. Dobbiamo meditare molto e perché è una sconfitta che fa male.”

Inzaghi e la fiducia dello spogliatoio

“Se sento la fiducia dello spogliatoio? Strascichi dell’anno scorso no perché abbiamo fatto una stagione positiva. Chiaro che quando perdi tre partite su sette ti fanno tante domande. La prestazione di oggi ci lascia tutti perplessi. Io sono il primo responsabile, devo fare meglio. Dovevamo essere più determinati. Quando subisci gol è colpa di tutta la squadra. Ci sono tanti piccoli errori individuali. La sosta? Dobbiamo ritrovare qualche certezza, speriamo non ci siano problemi con i giocatori che andranno in Nazionale. Aspetteremo gli altri per analizzare tutto” .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: