La sosta per le Nazionali potrebbe rappresentare per l’Inter un momento importante per impostare il rinnovo di Milan Skriniar. Come anticipato da FcInter1908.it, Marotta e Ausilio hanno già fissato un incontro con Skriniar e il suo entourage. I dirigenti nerazzurri sono impegnati in un’altra partita, quella per il rinnovo di Stefan de Vrij. “L’olandese, in scadenza come il suo collega, è un enorme punto di domanda. E forse le risposte sono già arrivate: un anno fa De Vrij era sicuro di rinnovare, a metà giugno aveva chiesto che venisse mantenuta quella promessa“, sottolinea Alfredo Pedullà sulla Gazzetta dello Sport.

La promessa non mantenuta dall’Inter

L’Inter non lo dice e non potrebbe, ma sotto sotto ha sperato che qualcuno si presentasse con quei 18-20 milioni che avrebbero avuto il sapore di una bellissima plusvalenza. Invece, nessuno ha bussato e ora l’impressione è quella di essere tornati indietro di 5 anni. Era fine 2017 quando la Lazio era sicura di poter incassare il sì di De Vrij per un rinnovo che in fondo era scritto sulla sabbia. Già perché quel castello è crollato rapidamente, Stefan si era promesso all’Inter. Quel piccolo testacoda quando era stata raggiunta una base di intesa che avrebbe portato De Vrij a guadagnare una cifra non troppo lontana da quella che percepisce Brozovic ha scavato un bel solco. Un discorso che risale a ottobre 2020, quasi due anni fa, e che nelle intenzioni avrebbe dovuto portare a una svolta dopo il successivo mercato invernale. Nulla, invece, ora prevale il silenzio”.

Di

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: