Inzaghi

È un’Inter mai doma quella che espugna la Unipol Domus di Cagliari con un netto 3-1.

Gli uomini di Inzaghi hanno dimostrato la caparbietà che la squadra detentrice del titolo deve avere, rimandando di una settimana l’assegnazione dello Scudetto per la stagione 2021/22.

MVP della serata, Lautaro Martinez, che con la sua doppietta porta a 25 gol il suo record stagionale, trascinatore di una squadra che non vuole saperne di mollare la presa: 7.5.

A seguire, i due esterni a cui Inzaghi ha affidato le chiavi delle fasce nerazzurre, Darmian, che apre le danze nella serata di Cagliari con uno stacco aereo imperiale, e Perisic, sempre devastante sulla sinistra, con le sue incurisioni: 7.

Il resto della squadra si attesta su un meritato 6.5, con una difesa poco impegnata, se non sul momentaneo 1-2 rossoblu, e un centrocampo che ha gestito bene tutti i frangenti della gara.

Mezzo punto in meno a Barella, autore di una partita al di sotto delle solite prestazioni, bersagliato dai fischi della sua ex tifoseria, e Correa, subentrante a Dzeko, che porta a casa il compito con il minimo sforzo: 6

Unica insufficienza, un Edin Dzeko che non ha mai infiammato la partita, spesso invisibile e poco reattivo: 5.5

7 pieno per mister Inzaghi che, con i cambi, ha saputo dare nuova verve alla squadra, che dopo il 2-0 sembrava aver perso la luce. Ottimi gli inserimenti di Gagliardini (autore di un assist) e di Dumfries.

Nel complesso, la squadra ha dimostrato di non sentire la pressione del Milan e di voler onorare il campionato fino all’ultimo secondo: 7 pieno!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: