L’Inter si prepara ad affrontare per la quarta volta il Milan, nel derby che vale un posto nella finale di Coppa Italia, Inzaghi ha descritto la gara:

Le parole del mister

Il momento della squadra

“Io penso che la squadra arrivi a questa semifinale carica e motivata. Sappiamo l’importanza della sfida, quello che rappresenta per i nostri tifosi e per la nostra società. Arriviamo da 3 vittorie, stiamo preparando molto bene la partita”

La formazione del derby

“Io penso che per quanto riguarda le scelte, l’allenatore ha sempre tanti dubbi. Per la partita di domani mancano 2 allenamenti e sceglierò il meglio per la partita di domani. Bisogna scindere le 2 competizioni, siamo in corsa per tutti gli obiettivi. Ottimo percorso”

I favoriti?

“Favoriti domani? Abbiamo visto 3 derby, penso che domani sappiamo che dobbiamo vincere e vogliamo vincere. Vogliamo andare in finale, sappiamo che potevamo ottenere di più negli altri derby. Gli episodi determinano, lì sicuramente dovevamo fare di più”

Il Milan

“Ma io penso che la concentrazione in partite del genere, sapendo l’importanza del gol in trasferta, debba essere massima. Affrontiamo avversario di valore, che sta bene, bisognerà tenere altissima la concentrazione”

Gol in trasferta

“Resta il gol in trasferta? Ma io penso che si era discusso prima della partita di andata. Ma era troppo tardi. Secondo me andava fatto come in Europa. La concentrazione domani dovrà essere più alta, soprattutto non avendo segnato in casa loro”

Bisogna vincere un derby?

“E’ tempo di festeggiare la prima vittoria in un derby? Ce lo auguriamo tutti, giochiamo nel nostro stadio, con un pubblico incredibile che ci ha sempre trascinato. Giochiamo in casa, contro il Verona lo stadio ci ha aiutato tantissimo. Domani non saremo soli”

“Quanto brucia non aver ancora vinto un derby? Quello senz’altro. Anche perché secondo me sono stati 3 derby diversi. I primi 2 di campionato li abbiamo giocati molto bene, l’ultimo è stato equilibrato e più bloccato. La squadra sa che domani è grandissima occasione”

Il derby avrà ripercussioni sulla stagione?

“Ripercussioni sul campionato? Il derby di domani è importantissimo perché vale una finale. Ma bisogna scindere le 2 competizioni, domani penseremo solo alla Coppa Italia. Ma al fischio finale penseremo già alla Roma”

Vice Brozovic

“Chi riesce meglio a sostituire Brozovic? E’ mancato nel periodo nostro meno brillante, hanno giocato lì Barella, Vecino e Calhanoglu.Alle spalle di Marcelo ci sono tutte mezzali. Prenderemo qualcosa sul mercato come vice Brozovic, ne abbiamo parlato ma non è il momento”

Il reparto offensivo

“Lautaro e Dzeko i meno adatti a giocare insieme? Tutti e 5 gli attaccanti possono giocare insieme e bene. Ora stanno tutti benissimo, le scelte toccheranno a me. Fa parte del mestiere”

“La scelta degli attaccanti dipende dalle partite che affrontiamo. Domenica Dzeko e Correa hanno fatto un ottimo lavoro, i due subentrati hanno fatto altrettanto bene. Poi si può scegliere diversamente, come è stato col Verona quando ho messo Gosens alzando Perisic”

Il risultato e la mentalità

“Sappiamo che con il pareggio al massimo andiamo ai supplementari con lo 0-0, gli altri non bastano, la squadra sa che deve vincere. Mi è già successo alla Lazio, a livello mentale e fisico si spenderanno tante energie”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: