Helenio Herrera

Il 10 aprile 1910, a Buenos Aires (Argentina), nasceva HERRERA HELENIO

Ruolo: allenatore

Forse il più grande allenatore dell‘ Inter, inizia la sua carriera in Francia nel J. S. Puteaux (squadra della periferia parigina), poi Stade Français, Real Valladolid, Atlético Madrid, Málaga, Deportivo, Siviglia, Belenenses, Barcellona e nazionale Spagnola le sue squadre allenate prima di approdare all‘ Inter, nella stagione 1960/61, fortemente voluto dal presidente Angelo Moratti, con un ingaggio di 45 milioni a stagione (premi esclusi).

Gli anni nell’ Inter

Dopo i primi due anni rimasto all’asciutto, con l’Inter vince in pratica tutto. Nel 1962/63 vince il primo scudetto con l’ Internazionale, i giocatori ignari dell’ inglese lo chiamano rispettosamente Signor Mister; nel 1963/64 vince la Coppa dei Campioni e perde allo spareggio con il Bologna uno scudetto già vinto sul campo; nel 1964/65 raggiunge l’apice del successo e fa l’en plein conquistando lo scudetto, dopo una memorabile rimonta sul Milan, la Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale.

E’ la prima squadra al mondo a riuscire in quest’ impresa.

Nel 1965/66 rivince la coppa Intercontinentale e appunta sulla maglia dei nerazzurri il decimo scudetto della loro storia. Nel 1966/67 Herrera chiude la sua epopea, con l’Inter, perdendo la finale di Coppa dei Campioni contro il Celtic di Glasgow e pochi giorni dopo lo scudetto, in un’ incredibile e chiacchieratissima partita con il Mantova. Finito il campionato 1967/68 lascia Milano per trasferirsi alla guida della Roma per poi tornare nella stagione 1973/74.

Malessere e addio all’ Inter

Durante una partita di Coppa Italia vinta per 2-1 dall’Inter a Bologna fu ricoverato in ospedale per un attacco cardiaco e deve abbandonare momentaneamente il calcio, al suo posto gli subentra Enea Masiero. Una volta ripresosi allena il Rimini e il Barcellona.

Helenio Herrera viene a mancare, a Venezia, il 9 novembre 1997

Fonte: www.storiainter.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: