Rispetto agli anni 90’ e 2000, i calciatori hanno stravolto il loro lavoro fisico e nutrizionale e non è più strano che l’età “pensionabile” abbia smesso di essere intorno ai 33 anni.

E non è quindi più un caso che sono sempre di più quelli che durano nel calcio d’élite.

Un esempio chiarissimo è quello di Samir Handanovic che, a 37 anni, guida la porta di una delle pretendenti allo vittoria del campionato di Serie A, con carattere e caparbietà, e non c’è segno che questo cambierà nel prossimo futuro se non con il calciomercato estivo.

Infatti, al contrario di molte notizie italiane ed estere che mirano a sostenere il contrario, quello cui mira il club nerazzurro è il rinnovo dello sloveno, capitano della squadra per diverse stagioni e giocatore chiave.

Si direbbe che l’Inter quasi glie lo “dovrebbe”, perché la fedeltà che Handanovic ha mostrato al club è quasi sacra. In un momento in cui attaccamento e impegno sono sempre più lontani dall’essere una costante, il portiere, da sempre nell’agenda dei grandi d’Europa, ha sempre deciso di continuare il suo percorso e crescere nell’Inter, arrivato dall’Udinese nel 2012, e non ha mai smesso di essere una certezza.

Handanovic apprezzato in tutto il mondo

Con meno fama di quella che meriterebbe, talvolta è più apprezzato in qualsiasi altra parte del mondo che in Italia. All’Inter conoscono molto bene il valore tecnico ma soprattutto umani dello sloveno: sicuro nelle uscite, forte in area e con un ottimo piazzamento fisico.

Il rinnovo parrebbe indiscusso, nonostante le recenti voci di mercato che lo vedono sempre più “costretto”, a fine stagione, a dover lasciare il posto di titolare e a cedere la fascia da capitano.

Tuttavia, in seguito ad alcune prestazioni deludenti del suo probabile successore André Onana, attualmente militante nelle file dell’Ajax, i dirigenti nerazzurri valutano in maniera molto concreta la riconferma di Samir, perché arrivare al livello dello sloveno è una cosa che potrebbe costare molto cara a chi andrà ad occupare il suo posto, e che dovrà essere necessariamente, almeno, al pari delle sue migliori  prestazioni.

 

Di

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: